Un privilegio

Avere nostalgia di qualcosa o qualcuno è un privilegio,
significa che hai vissuto e amato.
(Andrea Marcolongo ; dal Fatto Quotidiano 20180311 pag 22)

Chi non ha perso con dolore qualche persona cara che aveva nel cuore?
Ho trovato un balsamo in questa frase “Signore, non ti chiediamo perché ce l’hai portata via. Ti ringraziamo perché ce l’hai fatta conoscere”

Chi sei?

Chi sei ?

“La vita è altrove, diceva Rimbaud: ma se la vita vera è altrove non vuol dire che questo mondo miracoloso va abbandonato! Al contrario: vuol dire amare ancora di più le apparenze e le superfici, l’ordine e la bellezza, il lusso, la calma e la voluttà.

 

Il mondo falso che ci viene inflitto non basta a nessuno, a tutte le vite manca qualcosa di essenziale, e per trovare ciò che manca bisogna saperlo immaginare. Leggere vuol dire evocare apparizioni che ci mostrano tutte le vite che potremmo avere, e tutti i mondi che ci sono dentro il mondo.” (dal primo capitolo di “Lettori selvaggi” di Giuseppe Montesano”).